dalle Cronache di DreamALOT


anno 14°, mese 7°, 12° giorno

[TECHE DELLA RESITENZA] Una sola voce

Non ci saranno grandi celebrazioni. Non ci saranno inutili orpelli. Ci saranno solo le preghiere di chi è ancora in vita, di chi è tornato e di chi sopravvive ogni giorno a questa guerra, anche contro ogni previsione. Anche quando tutto sembra perduto. Quelle stesse preghiere che i nostri nemici temono, non tanto per le parole che vengono pronunciate, ma per Coloro che rispondono a quelle richieste accorate e per tutta la forza che attraverso di esse, ci viene concessa. Facciamo sentire la nostra voce, che si innalzi oltre le loro barriere di energia, oltre le loro mura di pietra e metallo, fino ai cielo solcati dalle loro navi. Continuiamo a pregare, fino a quando il suono che sentiranno, non farà tremare loro le ossa, riecheggiando come il segnale della loro sconfitta. E’ per questo che uniremo voci e preghiere, la Quindicesima Notte di questo mese, al Tempio dell’Oscura Condanna, per supplicare gli Dei di restituire alla Resistenza coloro che ancora giacciono tra le braccia dell’Oltretomba. Arden di Sighisora, Corona Rossa. Brace, Prima Strega del Cerchio Jerònimo Riario, Esegeta della Confraternita. Chi vorrà partecipare alle nostre preghiere, perché gli Dei concedano loro di tornare, sarà il benvenuto. ≈ Asmarah Evans, Spirito del Cerchio Jiala, Supremo Custode della Confraternita.

Andras


anno 14°, mese 7°, 10° giorno

[TECHE DELLA RESISTENZA] Varco Ovest - Onore ai Caduti

In Amus Omnia Sono passati quasi due giorni dall'assalto al Varco Ovest. Due giorni trascorsi a recuperare i corpi dei caduti e a riflettere sulla supremazia nemica, sulla sua preparazione accurata, meticolosa, precisa e adattata alle molteplici e multiformi risorse che abbiamo schierato in campo. Una riflessione che ha trovato nuovi spunti, quando mi sono giunti carteggi, rapporti, resoconti di quanto accaduto al Varco Nord. Non saranno queste Teche a trovare la mia rabbia, né la mia tenacia feroce...né il mio Lutto. Attraverserò questo mondo per strappare il cuore a chi ha tradito ciò che siamo e abbiamo conquistato in una lotta per la sopravvivenza senza quartiere. Rendo Onore ai caduti della Resistenza, ai piedi del Varco Ovest. Asmarah Serènevar Evans, Arcistrega del Cerchio Brace, Primo Strigo del Cerchio Laurelin Isilhyanda, Cavaliere Jerónimo Riario, Esegeta della Confraternita Arden Sighisoara, Corona Rossa L'Occidente tende la sua mano e offre il suo aiuto e supporto a tutti gli Alleati che dovessero necessitare di un luogo sicuro in cui riposare o pregare, per l'anima dei cari defunti. La Resistenza troverà un porto sicuro e generoso sostentamento. Questa sera, poco dopo la nona ora, all'ombra dell'Albero Sacro a Gaia presso il Nemeton il Cerchio delle Streghe leverà le sue preghiere per una Veglia Funebre in onore di Marea e di Brace del Cerchio. Chiunque si volesse unire è il benvenuto. Questo mondo ha un disperato bisogno della loro Luce, della loro Guida attraverso le tenebre. Alexander Serènevar Cyllcalad Stratega dell'Ovest

Alexander


anno 14°, mese 7°, 9° giorno

Teche della Resistenza - L`attacco ai varchi - A proposito del Nord

Il Nord aveva un Nomarca Cancelliere. Aveva. Quel Nomarca Cancelliere rispondeva al nome di Chandra Nalaar. Rispondeva. Non è degna di alcun titolo. Il Ribelle più potente ed il suo più vecchio Protettore ieri notte hanno tradito la Spina del Diavolo, sotto le mura del Varco Nord. Andrej Korov'ev ha teso la trama del potere arcano sul proprio corpo, mutando in quello di un titano, volgendo le spalle alla battaglia, privando i ribelli del Nord della sua forza, e posso supporre, causando lo sbilanciamento che ha portato a cadere Erinna Yanda e Alambriel di Keldron. Non sappiamo cosa ne sia stato di lui, mi auguro viva ancora a lungo, ed ogni istante passato sulla terra sia un glorioso tripudio di agonia senza via di scampo. Chandra Nalaar, dopo aver evocato il suo grifone ed avermi presa in sella per un volo verso il campo, ha espresso la chiara intenzione di uccidermi, così come di porre fine alla vita della Sacerdotessa Isilwen, ma non prima di aver distrutto il campo del Ribelle. Ne consegue che: per aver tentato senza successo di distruggere Wylth, per la minaccia di morte alla mia persona, per la minaccia di morte alla Sacerdotessa del Cielo Oscuro, per essere venuta meno al giuramento fatto alle genti di Wylth, Chandra Nalaar, Nomarca Cancelliere del Nord è precipitata e scomparsa, e maledirò personalmente chiunque scoprirò a mormorare anche solo un accenno di preghiera per la sua anima putrida. Reclamo la sua testa, letteralmente. I Varchi hanno avuto i loro caduti, la Resistenza è ancora in piedi. Chiedo a tutti Voi, nell'atto più magnanimo che la mia pazienza quasi estinta conceda, di recuperare le salme di tutti i caduti di questa notte di sangue e tradimenti, e di condurle al Tempio dell'Oscura Condanna, dove vengano preparate per i riti adeguati, dove vengano sorvegliate da picchetti armati, e dove si preghi l'equilibrio dell'Oltretomba per la grazia del ritorno di quelle anime, o della loro pace in seno agli Dei. Che il cordoglio, se ne provate, vi unisca sotto un fato oscuro. Chiunque abbia qualcosa da obiettare, apra la bocca in modo sensato in mia presenza, sulle rive dell'Averno, o taccia ancor prima di farfugliare parole prive di valore. Shandris Xorlarrin Ulathtallar della Madre delle Mandibole

Shandris